Vai alla home di Parks.it
Segnalazioni

IUCN World Congress 2012: appuntamento in Corea del Sud per costruire una governance dell’ambiente più efficiente

(05 Set 12)

Si apre il 6 settembre a Jeju, Corea del Sud, il più importante evento sulla conservazione a livello mondiale, il World Conservation Congress della Iucn (Unione mondiale per la conservazione della natura). Si tiene ogni quattro anni, coinvolgendo tutti i principali soggetti impegnati nella gestione dell'ambiente a livello planetario, con l'obiettivo di migliorare e promuovere le modalità di gestione delle risorse naturali per la conservazione, lo sviluppo umano, sociale ed economico. Per questo, fino al 15 settembre, in Corea si incontreranno rappresentanti dei governi nazionali, delle organizzazioni non governativi, delle agenzie delle Nazioni Unite e delle fondazioni e associazioni impegnate nella salvaguardia della biodiversità.

I membri e i partner della Iucn, nel corso della prima parte del congresso, discuteranno e metteranno a confronto le proprie idee nei forum tematici. Poi, dai forum ci si sposterà nell'assemblea dei membri, un parlamento "verde" che rifiuta l'immobilismo. Si decide ora: le azioni di conservazione del patrimonio non possono attendere oltre. Mettendo da parte le differenze e lavorando insieme per raggiungere un'efficiente governance dell'ambiente, coinvolgendo soggetti pubblici e privati nell'incaricarsi di responsabilità e benefici di un'azione coordinata, il congresso 2012 mira quindi a formulare uno sviluppo sostenibile.

Il tutto nel segno di "Nature+", uno slogan semplice, facile da memorizzare. Un termine forte seguito dal segno dell'addizione, pronto ad accogliere i temi caldi di questo congresso: clima, cibo, sviluppo, governance, vita. Perché la natura non è un elemento a sé stante, ma deve essere amministrata in stretto collegamento con altre fondamentali pressioni e sfide per un futuro sostenibile. Iucn, infatti, ritiene che la conservazione della biodiversità, e quindi del welfare umano, è possibile solo affrontando 4 temi pressanti: mitigazione e adattamento ai cambiamenti climatici, gestione degli ecosistemi per il benessere umano, programmazione di un futuro energetico sostenibile e promozione della green economy per la sostenibilità.

Numerosi saranno anche i partecipanti Italiani, in particolare il Comitato Italiano per l'IUCN che rappresenta tutti i soci italiani, fra i quali la Federparchi, sarà presente con un contributo scritto sul tema della Pianificazione dei Parchi e del Paesaggio. Tutti i documenti conclusivi del Congresso saranno disponibili sul sito del Comitato Iucn.

Area Protetta: Diverse  |  Fonte: Federparchi
 
sharePrintshareMailshareFacebookshareDeliciousshareTwitter
© 2017 - Parks.it