Vai alla home di Parks.it
Segnalazioni

Parco Colli Euganei, Santini al forum della CETS

Il turismo è fonte di sviluppo ma deve essere sempre rispettoso della natura e degli ecosistemi
(06 Feb 24)

Il presidente di Federparchi Luca Santini ha partecipato al forum annuale della Carta Europea del Turismo Sostenibile (CETS) che si è svolto il 5 febbraio al parco regionale dei Colli Euganei ad Este (PD). Nel corso dell'incontro Santini si è soffermato sulla necessità che il turismo, nei parchi e fuori, sia sempre fonte di sviluppo e allo stesso tempo rispettoso della natura e degli ecosistemi. Il presidente di Federparchi ha sottolineato l'importanza delle buone pratiche che si stanno diffondendo nelle aree protette italiane e il valore aggiunto, per esse, della certificazione europea.

Il Forum è stata l'occasione per fare il punto sui quanto realizzato nello scorso anno, per approvare nuove  azioni per la sostenibilità nell'ambito del piano 2022/2026 per i Colli Euganei e accogliere nuovi partecipanti. Il parco regionale sta aggiornando la Fase-2 della Carta e guarda in prospettiva anche alla certificazione dei tour operator (CETS Fase-3).

Il processo di rinnovo della Carta Europea per il Turismo Sostenibile del Parco per il periodo 2022/2026 - informa il Parco - è stato possibile grazie al supporto della Regione del Veneto che, attraverso il progetto TAKE IT SLOW - Programma europeo Italia - Croazia, intende promuovere un turismo sostenibile e lento all'interno dell'area protetta.

La Carta Europea del Turismo Sostenibile è un metodo di governance partecipata per promuovere il turismo sostenibile e strutturare le attività delle aree protette in ambito turistico per favorire, attraverso una maggiore integrazione e collaborazione con tutti i soggetti interessati, compresi gli operatori turistici locali, l'elaborazione di un'offerta di turismo compatibile con le esigenze di tutela della biodiversità nelle Aree protette. In Italia la metodologia CETS è promossa da Federparchi che cerca di coinvolgere gli Enti gestori nell'acquisizione, nel monitoraggio e nel mantenimento di questo prestigioso riconoscimento.

Europarc Federation verifica e certifica che le aree protette che ambiscono a questo riconoscimento abbiano effettivamente implementato processi partecipativi inclusivi e trasparenti e che quindi abbiano condiviso un piano d'azione di turismo sostenibile con i diversi attori oltre al parco interessato (istituzioni locali, operatori del settore, associazioni di categoria). 

Dopo l'ottenimento della Fase 1 da parte delle aree protette, la Carta si sviluppa con la Fase 2, indirizzata agli stakeholders del territorio, e la Fase 3 per i tour operator. 

Area Protetta: Diverse  |  Fonte: Federparchi
Forum CETS parco Colli Euganei
 
sharePrintshareMailshareFacebookshareDeliciousshareTwitter
© 2024 - Parks.it